Lavori Partime

E’ considerato part time il singolare contratto di lavoro con un orario meno prolungato paragonato a quello usuale (giornaliero o sui sette giorni) di 40 ore stabilito dalla legge attuale – oppure anche meno stando a quanto prevedono diversi contratti collettivi.

Nel 2000, con la legge 61/00, fu trascritta nella normativa italiana la direttiva europea sul parttime che nel complesso decideva di incentivarne l’uso e assicurare l’applicazione ai lavoratori a tempo parziale del diritto di non discriminazione rispetto ai lavoratori con canonico orario contrattuale.
Successivamente, nel corso del Duemilatre, la disciplina del contratto a tempo parziale per l’ambito privato venne decisamente peggiorata dall’articolo 46 del decreto legislativo 276/03, in primis in relazione al ruolo di garanzia e tutela del contratto nazionale di categoria. Nella normativa vigente infatti si rende legale la contrattazione aziendale e territoriale di decidere istituti contrattuali arzigogolati e decisamente da trattare coi guanti, ad esempio le maggiorazioni retributive, la distribuzione dell’orario di lavoro, e cos&igrave via.

Il tipo d’impiego partime può essere:
1- orizzontale qualora la riduzione di ore è riferita all’orario canonico di tutti i giorni (per esemplificare: cinque ore anzich&egrave 7 ore e trenta minuti);
2- verticale se l’impiego lavorativo si svolge full time ma unicamente in alcuni periodi della settimana, del mese, dell’anno (ad esempio: alcuni mesi all’anno oppure tre giorni alla settimana);
3- misto quando si alternino il parttime orizzontale e quello verticale (per esempio certe giornate lavorative a orario ridotto e alcuni periodi a orario convenzionale)

È lecito per legge proporre il contratto partime in qualunque ambito e con tutte le classi di impiego (a questo proposito, per una lista di lavori partime vi riportiamo il seguente sito di offerte di lavoro part time).

Recentemente attraverso la vigente normativa si è allargata la possibilità di fare uso del a tempo parziale nell’ambito dell’agricoltura, all’interno di contratti di lavoro a tempo determinato e nei contratti di tipo formativo, tipo l’apprendistato e l’inserimento, purché il cambio dell’orario non sia di impedimento alle finalità formative.

One thought on “Lavori Partime

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *